In offerta!

ANIMA PET-NAT

11,96

Cosa c’è di leggero, naturale e frizzante dappertutto? Esatto, stiamo parlando di Pétillant Naturel, o Pét-Nat, in breve. Nonostante il suo recente aumento di popolarità, Pét-Nat è in realtà ben lungi dall’essere il nuovo ragazzo sul blocco. In effetti, questo spumante spritz risale al pre-Champagne, rendendolo il modo OG per produrre vino spumante. Allora come è fatto esattamente? Pét-Nat è prodotto nel metodo ancestrale, altrimenti noto come “rurale”, “artisanale” o “gaillacoise”. Per farla breve, il vino viene imbottigliato prima di completare completamente la sua prima fermentazione, consentendo la produzione di anidride carbonica dagli zuccheri naturali presenti nell’uva. Il méthode ancestrale era originariamente utilizzato a Limoux, nel sud della Francia, all’inizio del XVI secolo dai monaci produttori di vino. Questo metodo di produzione è contrario al méthode champenoise, il modo in cui viene prodotto lo Champagne, dove il vino base è completamente fermentato, quindi subisce una fermentazione secondaria in bottiglia con l’aggiunta di lievito e zucchero (altrimenti noto come liqueur de tirage). Champagne, Pét-Nat non è sboccato e può o meno essere filtrato a fine fermentazione. Allora che sapore hanno? I Pét-Nat hanno una sensazione in bocca leggera e frizzante e sono generalmente a basso contenuto di alcol. Di solito sono leggermente dolci, anche se esistono esempi secchi. I vini possono beneficiare di un paio di anni in bottiglia, anche se non si sviluppano con l’ulteriore invecchiamento. Le bottiglie sono spesso torbide, a causa della presenza di fecce residue e della mancanza di filtrazione. La produzione di Pét-Nat è estremamente variabile e può essere difficile da controllare e quindi richiede un livello di competenza da parte dell’enologo.

Categoria:

Anima pet-nat è composto al 30% da Malvasia 30% Rebula e 30% da alcol Riesling Laški 13% Si consiglia di servire a 3 gradi centigradi.